Home » Recensioni estrattori » Estrattori Philips » Philips HR1894/80

Philips HR1894/80

Abbiamo parlato spesso di quelli verticali, stavolta parliamo di un estrattore di succo orizzontale. Philips HR1894/80. Di solito si pensa che un estrattore orizzontale occupi più spazio perché si espande, appunto, sui lati invece che in alto, ma questo particolare estrattore a freddo si distingue. La sua forma allungata gli permette una maggiore maneggevolezza, la quale non fa che essere migliorate dal peso, che non va oltre il chilo, il che significa che non solo occupa molto poco spazio, ma guadagni anche in termini di semplicità.

Design e materiali

Parlavamo della sua forma allungata e della sua compattezza, qualità già di per sé ottime in un estrattore , ma non è da sottovalutare neppure il design, quanto mai elegante e raffinato, perfetto per una cucina moderna, al passo coi tempi.

estrattore di succo phjilips HR1894-80,recensione,scheda tecnicaLa caraffa può contenere fino a 1 litro di liquido, ovvero il doppio rispetto a un tipico estrattore di succo, il che già rappresenta un forte punto a favore di Philips HR1894/80, non trovi? Questa ottima caratteristica viene però bilanciata da un piccolo lato negativo, ovvero la minore grandezza del tubo in cui vengono inseriti frutta e verdura, il quale costringe a dover tagliare e spezzettare gli alimenti per bene prima di inserirli nella macchina.

D’altra parte è pur vero che, più sono grandi i frutti, più il motore si affatica, dunque in un certo senso questo può essere visto anche come un punto a favore di quest’estrattore, o quantomeno un punto non totalmente negativo.
Per quanto riguarda i materiali, parliamo di plastica sia per il corpo principale che per gli accessori, il che potrebbe ingannare, inducendo a pensare che magari si tratti di materiali poco resistenti, ma in realtà è l’esatto opposto.

Se preferisci un estrattore verticale prodotto da Philips ti consigliamo di leggere la recensione del modello Philips HR1882/31  

prezzo-migliore-estrattore di succo,prezzi,recensioni

Test di estrazione

Testando per bene la macchina, ci siamo resi conto che la plastica in questo caso non ha nulla da invidiare al più forte acciaio inox. Parlando di accessori, al di là del corpo principale, abbiamo il filtro a due parti, il quale va a sostituire i due diversi filtri a maglie larghe e maglie strette, rendendo manutenzione e pulizia molto più semplici, anche per via dell’assenza di un setaccio in cui i residui possano andare a nascondersi.

Setaccio che invece è stato rimpiazzato da queste due parti a forma di pettine che si incastrano tra di loro. Al di là di tutto ciò, però, la vera novità qui è la tecnologia MicroMasticating, ideata in collaborazione con l’Università di Innsbruck, e che rappresenta un sistema nuovo ed efficace di spremitura, in quanto si compone di 3 fasi: riduzione di frutta e verdura in pezzi più piccoli; schiacciamento, ovvero una resa a omogeneizzato degli alimenti, e infine la micro-spremitura, in cui l’estrattore frantuma le cellule e le barriere interne, favorendo la produzione di succhi estremamente naturali.

Pulizia

L’estrattore di succo Philips HR1894/80 è fra i modelli più semplicistici, molto facile da usare e, grazie alla funzione pre-clean, anche molto facile da ripulire. Nello specifico, questa funzione estrae anche l’ultimissima goccia di succo rimasta mentre prosegue alla ripulitura della macchina internamente.

A quel punto tocca a te smontare l’apparecchio e sciacquare ciascun pezzo sotto l’acqua corrente. Alcuni pezzi possono essere lavati in lavastoviglie, ma non è consigliabile, specie non a temperature alte. Diciamo che, a una prova attenta, Philips HR1894/80 ha soddisfatto le nostre esigenze in pieno, tanto più che ha il grande privilegio di essere fra gli estrattori di succo più migliori sul mercato.

prezzo-migliore-estrattore di succo,prezzi,recensioni
[scrapeazon asin=”B016L3IGV4″ height=”800″ border=”false” country=”IT”]

Philips HR1894/80
Vota