Home » Senza categoria » Estratto di melograno

Estratto di melograno

Hai mai bevuto l’estratto di melograno fatto con l’estrattore di succo? Leggi ora le ricette, i benefici, le proprietà e le controindicazioni di questo splendido frutto.

Frutto particolare e squisito, il melograno colpisce per il suo fascino suggestivo, e, inutile negarlo, per la difficoltà di consumarlo! Aspetto, gusto, proprietà benefiche e richiami simbolici gli conferiscono un’attrazione di tutto rispetto, al punto da renderlo protagonista di leggende e mitologie di diverse culture, dall’antico Egitto alla Grecia, dove lo troviamo come frutto prediletto della dea Giunone.

estratto di melograno con estrattore,procedimentoE si potrebbe continuare, fra storia e simbolismi, ma noi preferiamo dedicarci a piaceri più terreni e realistici, vale a dire quelli della buona tavola, dove il melograno (dal nome che indica sia l’albero che il frutto, per il quale spesso si utilizza anche la versione al femminile, dal latino malum granatum, letteralmente “mela con i semi”) trova la sua più naturale collocazione.

Vediamo insieme qualche suggerimento per sfruttare al meglio il suo gusto e le tante proprietà benefiche del suo succo e dei suoi chicchi rubino.

Come preparare il succo di melograno

Per la preparazione dell’estratto di melograno è possibile utilizzare diversi attrezzi ed elettrodomestici. Oltre ad essere gustoso, il melograno ha poche calorie, qualità che lo rende ancor più piacevole anche dal punto di vista dietetico. Il suo succo cromaticamente attraente è un piacere per gli occhi e per il palato: ottimo l’estratto di melograno, un vero e proprio rifornimento di sostanze nutritive, da preparare al meglio con un estrattore di succo a freddo, apparecchio ben diverso dalla centrifuga, dal processo più lento e quindi meno ossidante, e dall’alto concentrato di fibre e principi naturali.

Ottimo sistema è anche lo spremimelograno professionale: presente sul mercato con una buona gamma di modelli, automatici o manuali, consigliati appunto per un uso professionale, forse più che domestico per il quale, sicuramente, può essere valido anche un comune spremiagrumi elettrico, più maneggevole, rispetto al manuale, con un frutto così resistente.

L’ideale, a nostro avviso, resta l’estratto di melograno con estrattore, per la praticità di utilizzo dell’apparecchio, la procedura del processo lavorativo senza surriscaldamento, e la garanzia di un’ottima e genuina bevanda naturale concentrata.

Proprietà dell’estratto di melograno

Vero concentrato di benessere, ricca di vitamine e di potassio, l’estratto di melograno, grazie alle sue proprietà antiossidanti, aiuta a combattere i malanni stagionali e i radicali liberi, e a tenere sotto controllo la pressione. Il melograno ha anche proprietà anti influenzali, risultando quindi un ottimo rimedio naturale nella stagione fredda, poiché il suo succo possiede il 40% del nostro bisogno giornaliero di vitamina C.

Permette di sintetizzare meglio il colesterolo, riducendo quello cattivo ed aumentando il buono ed inoltre consumare estratto di melograno con assiduità aiuta a prevenire la formazione delle placche aterosclerotiche, contrastando l’ispessimento delle arterie, con diminuzione del rischio di malattie cardiovascolari.

Benefici

Uno dei benefici più conosciuti di questo frutto è la sua azione anti-età e, ancor più importante, l’aiuto per la prevenzione dei tumori della pelle, grazie ai polifenoli ed agli antiossidanti. Inoltre, contiene sostanze estrogeniche che aiutano le donne in menopausa ad affrontarne i disturbi, funzionando come antidepressivo e contrastando l’osteoporosi e la fragilità delle ossa: come se non bastasse, si rivela un toccasana anche per chi soffre di artrite reumatoide, poiché migliora lo stato ossidativo e inibisce la degradazione della cartilagine che forma le articolazioni.

L’estratto di melograno fatto con l’estrattore di succo è perfetto per coloro che hanno problemi intestinali, in quanto astringente naturale, e questa spremitura ne mantiene inalterate le proprietà. I benefici del melograno sono così vasti da poter anche aiutare la medicina a contrastare infezioni e batteri che le causano, proteggendo il fegato e aiutandolo a depurarsi.

Ricette

E infine alcune ricette, tanto semplici quanto particolari, per esaltare il gusto e la particolarità del succo rubino del melograno.

Risotto con crema di porri e brie al melograno

320 gr di riso carnaroli – 2 porri – 2 dl di vino bianco – una spremuta di melograna e 1 melograno intero – 200 gr di brie – 60 gr di burro – brodo vegetale – sale e pepe.

Preparare una crema facendo soffriggere a fuoco dolce i due porri nel burro, finché non saranno sfaldati, trasferirli nel mixer e frullarli. Sciogliere una noce di burro in una casseruola, unire e tostare il riso, che sarà prima sfumato con il vino bianco e poi irrorato con l’estratto di melograno. Portare a cottura aggiungendo del brodo vegetale e, verso la fine, aggiungere la crema di porri, aggiustando di sale e pepe. Tolta la pentola dal fuoco, mantecare con il brie e decorare il piatto da portata con i chicchi sgranati della melograna, che renderanno brillante il colore rosato del riso, perfetto per un pranzo speciale.

Estratto di melograno
5 (100%) 1 vote

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.