Home » Come pulire l’estrattore

Come pulire l’estrattore

L’estrattore di succo è diventato uno degli elettrodomestici più utilizzati in cucina da coloro che prediligono un’alimentazione salutare. Questo dispositivo è in grado di preparare rapidamente dei succhi di frutta e verdura ricchi di sapore mantenendo inalterate le proprietà nutritive.

Il problema che tutti si pongono al momento dell’acquisto riguarda la pulizia perchè temono che possa essere complessa, in realtà non è così, la pulizia dell’estrattore a freddo è semplice se viene effettuata subito dopo ogni utilizzo.

come pulire estrattore di succo, pulizia estrattoriUna scarsa igiene stimolerebbe la proliferazione di germi e batteri che andrebbero a contaminare gli alimenti arrecando gravi danni alla salute.

Per evitare tutto questo si consiglia il lavaggio frequente ma non utilizzare i detergenti chimici perchè se i componenti lavati non vengono adeguatamente risciacquati i residui si unirebbero al succo conferendogli un sapore disgustoso.

Procedimento per pulire l’estrattore di succo a freddo

La prima cosa che devi fare è rimuovere il filtro situato alla base dell’estrattore di succo vivo; sciacquarlo sotto l’acqua corrente utilizzando uno spazzolino con le setole morbide per eliminare i residui incastrati nelle maglie. Fatto ciò immergilo in acqua tiepida. Nel frattempo sgancia tutti i componenti lavabili e ripeti la stessa operazione.

Se ci dovessero essere dei residui molto secchi prova a lasciarli in ammollo per un’ora in una soluzione composta da 1/3 di aceto, 1/3 di succo di limone ed 1/3 di acqua tiepida; qualsiasi residuo si ammorbidirà e verrà via con il risciacquo.

Per pulire le zone in silicone che sono soggette alla formazione della muffa si consiglia di riempire una vaschetta con acqua calda e di aggiungere un comune anticalcare, lascia in ammollo le parti interessate per un’ora e strofinale con uno spazzolino prima di risciacquarle sotto abbondante acqua corrente. La dose esatta è di 2/3 di acqua e 1/3 di anticalcare.

Se invece sei contrario all’utilizzo dell’anticalcare chimico ne puoi creare uno naturale in casa, sarà sufficiente riscaldare un litro di acqua a circa 50ºC e aggiungere 150 grammi di acido citrico. Questo prodotto viene venduto in erboristeria e in farmacia sottoforma di granuli e polvere. Lasciali in ammollo per una notte intera se le incrostazioni sono molto resistenti.

Consigli utili e alternative

Terminate le fasi del lavaggio procedi con l’asciugatura di tutti i componenti con un panno morbido in cotone. Coloro che non vogliono effettuare il lavaggio manuale potrebbero leggere le istruzioni del proprio apparecchio e, se il modello lo consente, potrebbero lavare i componenti in lavastoviglie. Ora l’estrattore di succo a freddo sarà di nuovo pronto per essere assemblato ed utilizzato ancora per tanto tempo

Come pulire l’estrattore
Vota